Investment Insights

Mercati emergenti globali

Attraverso la lente degli investimenti ESG

29 maggio 2020

I mercati emergenti hanno fatto notevoli progressi nel corso degli anni per quanto riguarda gli investimenti ESG, ed ora c’è una costellazione di società che possono confrontarsi alla pari con le loro controparti dei mercati sviluppati.

Perché sono importanti i fattori ESG

È ampiamente dimostrato che i fattori ESG influenzano i rendimenti a lungo termine. Essendo investitori bottom-up con una filosofia a lungo termine, includiamo le considerazioni ESG nelle nostre valutazioni delle società poiché riteniamo che questi fattori siano fondamentali per la capacità di una società di generare rendimenti sostenibili nel lungo termine. È importante notare che questa valutazione è svolta all’interno del nostro team da gestori di portafoglio e non viene gestita da un team di ricerca ESG separato. Secondo la nostra esperienza, in questo modo possiamo avere certezza che questi fattori abbiano un peso adeguato nel processo di costruzione della convinzione. Lavoriamo in stretta collaborazione con il responsabile di Stewardship ed ESG di Martin Currie, un investitore esperto, che assiste nella politica di voto e nella promozione delle migliori pratiche.

La nostra attenzione alla rilevanza

Le nostre attività di analisi e coinvolgimento sono guidate dalla rilevanza delle problematiche in relazione a ciascuna società. Sono sempre di più le ricerche che supportano questo approccio mirato, sottolineando una forte correlazione tra fattori ESG rilevanti e rendimenti. Nel corso degli anni, abbiamo sviluppato internamente ampie risorse, compresi i quadri di settore che ci permettono di concentrarci sulle questioni più rilevanti. Ogni volta che valutiamo un investimento, teniamo conto di una serie di fattori ESG e in ogni situazione valutiamo il modo in cui la società sarà influenzata dal cambiamento climatico.

Riconosciamo anche che nessuna società è identica e, pertanto, in ogni singola valutazione della performance ESG, teniamo conto delle singole circostanze della società.

Valutazione proprietaria della governance e della sostenibilità

Abbiamo sviluppato dei quadri di valutazione proprietari per supportare la nostra analisi nei diversi settori, Paesi e culture aziendali dei mercati emergenti.

La governance si trova al centro della nostra analisi, poiché riteniamo che questo sia un fattore determinante fondamentale per la performance a lungo termine e quindi per la sostenibilità di un’azienda. La nostra valutazione della governance include un esame della struttura di proprietà, la composizione del consiglio, la remunerazione, l’allocazione del capitale, la comunicazione delle informazioni, l’etica aziendale, l’accessibilità del management e il modo in cui gli azionisti di minoranza sono stati trattati storicamente. Eseguiamo questa valutazione regolarmente per ogni società che analizziamo, e sintetizziamo i nostri risultati in un punteggio numerico per riflettere la nostra conclusione sulla solidità della governance.

Nella nostra esperienza, una buona governance va di pari passo con la gestione dei rischi sociali e ambientali, e quindi è un buon indicatore della performance in generale. L’obiettivo finale è sviluppare un’analisi della possibilità che una società sia un buon amministratore di lungo termine del capitale dei nostri clienti.

Utilizziamo il nostro quadro di sostenibilità per valutare la consapevolezza, l’esposizione e la gestione dei fattori di rischio esterni, tra i quali troviamo i rischi della catena di approvvigionamento, i rischi ambientali, i rischi normativi e i rischi sociali. Come per lo studio sulla governance, eseguiamo questa analisi su ogni società da noi selezionata e sintetizziamo i nostri risultati in un punteggio numerico per riflettere la nostra conclusione sulla sostenibilità aziendale.

Inoltre, apprezziamo anche il fatto che le aziende seguano un percorso di performance ESG, per cui non è detto che un’azienda che non soddisfa le nostre aspettative sia automaticamente esclusa se riusciamo a vedere il potenziale e la volontà di migliorare.

Governance e Scorecard di sostenibilità di Martin Currie

Fonte: Martin Currie.

Coinvolgimento e voto

Il coinvolgimento e il voto sono le due aree in cui possiamo fare la differenza maggiore come investitori attivi. Il coinvolgimento ci permette di migliorare la nostra comprensione delle opportunità e delle sfide che le società devono affrontare, nonché del modo in cui il management si sta adattando a esse. In ultima analisi, il coinvolgimento porta a una migliore informazione delle nostre decisioni di investimento e di voto.

Secondo la nostra esperienza, c’è un forte interesse per il coinvolgimento e l’apprendimento da parte delle società dei mercati emergenti. Sfruttiamo la nostra vasta esperienza e comprensione dei fattori ESG per aiutare le società a ottenere risultati migliori grazie al coinvolgimento. Il nostro contributo è sempre più apprezzato dalle società e siamo regolarmente contattati per fornire idee e supporto alle iniziative di miglioramento. La proprietà attiva, attraverso il nostro impegno e voto, è un elemento chiave del modo in cui adempiamo ai nostri doveri di gestione per conto dei nostri clienti.

ESG nei mercati emergenti

I mercati emergenti hanno fatto notevoli progressi nel corso degli anni per quanto riguarda gli investimenti ESG ed ora c’è una costellazione di società che possono confrontarsi alla pari con le loro controparti dei mercati sviluppati. Infatti, recenti ricerche hanno sottolineato che i mercati emergenti hanno raggiunto i mercati sviluppati per quanto riguarda le performance ambientali e sociali, anche se permangono differenze in termini di parametri di governance. Gli investitori devono essere consapevoli delle diverse dinamiche della proprietà: la proprietà di governo è prevalente e, sebbene ciò potrebbe non essere un problema, comprendere le motivazioni e l’allineamento degli stakeholder in tali casi è importante. Allo stesso modo, la proprietà familiare è più comune rispetto ai mercati sviluppati ma, come dimostrano le ricerche, investire insieme ai proprietari di famiglie può essere una strategia molto vantaggiosa a lungo termine.

Guidare il percorso

Osserviamo un’ampia gamma di approcci all’investimento ESG sia a livello di società che nei vari Paesi, e in una serie di aree in cui i mercati emergenti costituiscono un esempio. In Sud Africa, per esempio, l’adozione del “King Report on Corporate Governance” ha portato ad alcune delle migliori relazioni integrate al mondo, comunicando un chiaro approccio olistico alla strategia, alla pianificazione e al modo in cui le risorse delle società vengono utilizzate per creare valore. Stiamo assistendo a una crescente adozione di rapporti integrati in altri mercati emergenti e molte società stanno segnalando come le loro attività siano in linea con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite.

Il nostro lavoro mostra anche che un’altra area in cui i mercati emergenti differiscono dalle norme statunitensi è la struttura del consiglio di amministrazione. In questo campo, le società dei mercati emergenti hanno in genere una migliore diversità in termini di età degli amministratori, che hanno inoltre incarichi di minore durata. Ci sono anche molte meno polemiche sulla retribuzione dei dirigenti, a causa dei pacchetti retributivi relativamente modesti offerti di solito ai dirigenti dei mercati emergenti. Anche se gli schemi di incentivazione richiedono comunque un esame, la nostra attenzione tende a rivolgersi alle strutture di proprietà e alla composizione del consiglio di amministrazione.

Quando si tratta di questioni ambientali, la politica di governance ha spesso un ruolo. È importante sottolineare che molti Paesi emergenti hanno confermato il loro rispetto dell’Accordo di Parigi sul cambiamento climatico, dopo la decisione degli Stati Uniti di recedere. Vi sono anche progressi tra i possessori di patrimoni, come testimoniato dal fatto che quattro fondi sovrani dei mercati emergenti hanno unito le loro forze con due fondi dei mercati sviluppati per creare l’iniziativa One Planet Sovereign Wealth Fund Framework. Questa collaborazione mira ad accelerare l’integrazione dei problemi del cambiamento climatico nella gestione a lungo termine di questi grandi fondi di attività.

L’interesse per il coinvolgimento e l’apprendimento mostrato dalle società dei mercati emergenti è spesso più forte di quanto esposto dalle loro controparti dei mercati sviluppati. Sono anche sinceramente disposte ad ascoltare e rispondere alle richieste degli investitori, una caratteristica che migliora l’influenza che possiamo avere come amministratori delle risorse dei nostri clienti.

Margine di miglioramento

Sebbene la maggior parte delle società dei mercati emergenti riconosca l’importanza dei fattori ESG, si può fare ancora molto per soddisfare le aspettative dei proprietari di patrimoni. Piuttosto che una questione di scadente pratica sottostante, spesso si tratta semplicemente di una questione di informazione, con il management che non è consapevole dell’importanza che gli investitori attribuiscono a questi fattori.

Stiamo assistendo a segnali di progresso sull’informazione, con iniziative come la Task Force on Climate-related Financial Disclosure e gli SDG, che apportano una migliore coerenza. Siamo anche lieti di vedere lo sviluppo di strumenti per l’analisi di scenario, come la Transition Pathway Initiative e il Paris Agreement Capital Transition Assessment, che stanno entrambi prendendo piede.

Martin Currie e gli investimenti ESG in breve

Il concetto di stewardship è al centro della nostra filosofia di specialisti attivi nel capitale azionario, e gli investimenti ESG sono una componente critica, che guida i nostri sforzi di ricerca e di impegno. L’analisi di questi fattori è stata incorporata nel processo di ricerca azionaria del nostro team dei mercati emergenti sin dall’inizio della strategia. In qualità di azienda, collaboriamo regolarmente con le aziende per migliorare la consapevolezza delle pratiche aziendali sostenibili e per realizzare il cambiamento. Anche se la maggior parte del nostro impegno si svolge a titolo privati, spesso collaboriamo con altri investitori quando lo riteniamo opportuno per avere un impatto maggiore rispetto a un nostro intervento autonomo. Esempi recenti di quest’ultimo tipo di intervento includono il coinvolgimento nei rischi per le risorse idriche nella catena di approvvigionamento agricolo, le pratiche di manodopera nel settore alimentare al dettaglio e la sicurezza informatica.

In qualità di firmatari dei Principi per l’investimento responsabile (PRI) ci siamo impegnati a comunicare ogni anno le nostre attività nel campo degli investimenti responsabili. Siamo sempre stati molto apprezzati dal PRI nelle valutazioni annuali e nel 2019, per il terzo anno consecutivo, abbiamo ottenuto la massima valutazione possibile (A+) in tutte le categorie di livello superiore: “strategia e governance”, “integrazione” e “proprietà attiva”. Inoltre, abbiamo ricevuto la più alta valutazione (Tier 1) dal Financial Reporting Council per la nostra dichiarazione di conformità al Codice di Stewardship del Regno Unito. Soprattutto, crediamo nel rispetto degli stessi standard che ci aspettiamo dagli altri e diamo vita ai nostri valori integrandoli nella gestione della nostra azienda. Ciò include la partecipazione a iniziative di settore per promuovere il profilo delle tematiche ESG, oltre a condividere idee sulla best practice.


Definizioni:

Con mercati sviluppati (MS) si intendono i Paesi con un’economia solida, ben stabilita, che pertanto si ritiene offrano opportunità di investimento più sicure e stabili rispetto ai mercati in via di sviluppo.

I Mercati emergenti (ME) sono nazioni con attività sociali o commerciali in una fase di rapida crescita e industrializzazione. A volte ci si riferisce a queste nazioni come Paesi in via di sviluppo o meno sviluppati.

La sigla Ambiente, Sociale e Governance (Environmental, Social, and Governance, ESG) si riferisce ai tre fattori centrali che misurano la sostenibilità e l’impatto sociale di un investimento in una società o azienda.

L’iniziativa One Planet Sovereign Wealth Fund Framework è stata intrapresa allo scopo di accelerare gli sforzi per integrare i rischi finanziari e le opportunità legate al cambiamento climatico nella gestione a lungo termine di grandi fondi.

L’“Accordo di Parigi” si riferisce alla Conferenza sulle variazioni climatiche delle Nazioni Unite del 2015, COP 21 o CMP 11, che si è tenuta a Parigi, in Francia, dal 30 novembre al 12 dicembre 2015. È stata la ventunesima sessione annuale della Conferenza delle Parti (COP) della Convenzione del 1992 delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico (UNFCCC) e l’undicesima sessione della Riunione delle Parti (CMP) del Protocollo di Kyoto del 1997.

Lo strumento Paris Agreement Capital Transition Assessment o PACTA, analizza l’esposizione al rischio di transizione nei portafogli azionari obbligazionari su vari scenari, contribuendo così a ridurre le barriere informative sull’esecuzione dell’analisi dello scenario climatico.

Principi per l’investimento responsabile (PRI) dell’ONU sono un’organizzazione internazionale che lavora per promuovere l’integrazione dei fattori ambientale, sociale e di governance aziendale (ESG) nel processo decisionale di investimento.

La Task Force sulle informazioni finanziarie relative al clima (Climate-related Financial Disclosures, TCFD) svilupperà comunicazioni di rischio finanziario volontarie, uniformi e legate al clima destinate ad essere usate delle società per fornire informazioni a investitori, finanziatori, compagnie assicurative e altri soggetti interessati.

L’iniziativa Transition Pathway Initiative ha lo scopo di definire quale sia la transizione a un’economia a basso impiego di carbone per le società nei settori ad alto impatto.

Il Codice di Stewardship del Regno Unito fa parte del diritto societario del Regno Unito e riguarda i principi che gli investitori istituzionali dovrebbero seguire. È stato pubblicato nel 2010 dal Financial Reporting Council ed è diretto ai gestori patrimoniali che detengono diritti di voto sulle azioni delle società del Regno Unito.

Gli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (Sustainable Development Goals, SDG) sono il progetto per ottenere un futuro migliore e più sostenibile per tutti. Discutono le sfide globali che affrontiamo, comprese quelle relative a povertà, disparità, clima, degradazione ambientale, prosperità e pace e giustizia.

  • Informazioni importanti

    Ogni investimento comporta dei rischi, compresa la possibile perdita del capitale.

    Il valore degli investimenti e i relativi utili sono soggetti a oscillazioni ed è possibile che l’investitore non ottenga la restituzione delle somme inizialmente investite; essi possono inoltre risentire delle variazioni dei tassi d'interesse, dei tassi di cambio, delle condizioni generali di mercato, degli sviluppi di ordine politico, sociale ed economico e di altre variabili. Gli investimenti comportano dei rischi ivi inclusi, a titolo non esaustivo, eventuali ritardi nei pagamenti e la perdita di utili o di capitale. Legg Mason e le sue consociate non garantiscono alcun tasso di rendimento, né il recupero del capitale investito.

    I titoli azionari sono soggetti a oscillazioni di prezzo e al rischio di perdita del capitale investito. I titoli a reddito fisso sono soggetti al rischio di tasso, al rischio di credito, al rischio d’inflazione e al rischio di reinvestimento, nonché al rischio di perdita del capitale. Il valore dei titoli a reddito fisso varia in modo inversamente proporzionale al variare dei tassi d'interesse.

    Gli investimenti internazionali sono soggetti a rischi particolari, tra i quali oscillazioni valutarie e incertezze di ordine sociale, economico e politico, che possono comportare un aumento della volatilità. Tali rischi si amplificano nel caso dei mercati emergenti.

    L’investimento in materie prime e in valute presenta maggiori rischi, legati, ad esempio, alle condizioni di mercato, politiche, normative e ambientali, e può non essere adatto a tutti gli investitori.

    Le performance storiche non sono garanzia di risultati futuri.

    Si precisa che gli investitori non possono investire direttamente negli indici.

    Le performance degli indici non gestiti non tengono conto di commissioni, spese o oneri di vendita.

    Informazioni importanti:

    Le opinioni e i pareri espressi nel presente documento non devono essere interpretati come previsioni di eventi o risultati futuri, garanzie di risultati futuri, raccomandazioni o servizi di consulenza. Le affermazioni qui contenute non devono altresì essere interpretate come raccomandazioni di acquisto o di vendita di titoli. Le affermazioni prospettiche sono soggette a incertezze che potrebbero comportare sostanziali divergenze tra gli sviluppi e i risultati effettivi e le aspettative espresse. Le presenti informazioni sono state elaborate a partire da fonti ritenute attendibili, ma non se ne garantisce l’accuratezza e la completezza. Le informazioni e le opinioni espresse da Legg Mason o dalle sue consociate sono aggiornate alla data indicata, possono variare senza preavviso e non tengono conto degli obiettivi d’investimento, della situazione finanziaria o delle esigenze specifiche dei singoli investitori.

    Le informazioni contenute nel presente documento sono riservate e soggette a diritti di proprietà e non possono essere utilizzate da soggetti che non ne siano i destinatari. Legg Mason, le sue consociate e i rispettivi funzionari o dipendenti declinano ogni responsabilità per eventuali perdite derivanti dall’utilizzo del presente documento e del suo contenuto. Sono vietate la riproduzione, distribuzione e pubblicazione del presente materiale, senza il previo consenso scritto di Legg Mason. La distribuzione del presente materiale può essere soggetta a limitazioni in alcune giurisdizioni. Chiunque entri in possesso del presente materiale è tenuto a informarsi in merito all’esistenza di tali limitazioni e, se del caso, a rispettarle.

    È possibile che il presente materiale sia stato elaborato da un consulente o da una società collegati a una delle società sottoindicate in quanto entrambi sotto il comune controllo o la proprietà di Legg Mason, Inc. Se non diversamente specificato, il simbolo “$” (dollaro) indica i dollari statunitensi.

    Il presente materiale è finalizzato esclusivamente alla distribuzione nei paesi e ai destinatari elencati.

    Investitori nel Regno Unito, clienti professionali e controparti idonee nei paesi dell’UE e del SEE (escl. Regno Unito) e investitori qualificati in Svizzera:

    In Europa (eccetto Regno Unito e Svizzera) il presente documento è emesso da Legg Mason Investments (Ireland) Limited, con sede legale sita all'indirizzo Floor 6, Building Three, Number One Ballsbridge, 126 Pembroke Road, Dublino 4, DO4 EP27. Registrata in Irlanda e iscritta al registro delle imprese con il n. 271887. Autorizzata e regolamentata dalla Central Bank of Ireland.

    Nel Regno Unito, pubblicato e approvato da Legg Mason Investments (Europe) Limited, con sede legale in 201 Bishopsgate, Londra, EC2M 3AB. Iscritta al registro delle imprese di Inghilterra e Galles con il numero 1732037. Autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority.

    In Svizzera, pubblicato e approvato da Legg Mason Investments (Switzerland) GmbH, autorizzato dall'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA. Investitori in Svizzera: il rappresentante in Svizzera è FIRST INDEPENDENT FUND SERVICES LTD., Klausstrasse 33, 8008 Zurigo, Svizzera e l'agente pagatore in Svizzera è NPB Neue Privat Bank AG, Limmatquai 1, 8024 Zurigo, Svizzera. Copie dello Statuto, del Prospetto, delle Informazioni chiave per gli investitori e delle relazioni annuali e semestrali della Società possono essere ottenute gratuitamente presso il rappresentante in Svizzera.

    Investitori a Hong Kong e Singapore:

    il presente materiale è fornito da Legg Mason Asset Management Hong Kong Limited a Hong Kong e Legg Mason Asset Management Singapore Pte. Limited (numero di registrazione (UEN): 200007942R) a Singapore.

    Il presente materiale non è stato sottoposto all’esame delle autorità di vigilanza di Hong Kong o Singapore.

    Investitori nella Repubblica Popolare Cinese (“RPC”):

    il presente materiale è fornito da Legg Mason Asset Management Hong Kong Limited a destinatari specifici nella RPC. Il contenuto del presente documento è destinato esclusivamente alla stampa o agli investitori nella RPC che investono nei prodotti del programma QDII (Qualified Domestic Institutional Investors, investitori istituzionali nazionali qualificati) offerti da una banca commerciale della RPC in conformità con la regolamentazione della China Banking Regulatory Commission. Prima della sottoscrizione, gli investitori sono tenuti a leggere il documento di offerta. Per maggiori delucidazioni, si consiglia di rivolgersi a una banca commerciale e/o ad altri consulenti specializzati nella RPC. Si ricorda che Legg Mason e le sue consociate si occupano esclusivamente della gestione dei fondi offshore in cui investono i prodotti QDII. Legg Mason e le sue consociate non sono autorizzate da alcuna autorità di vigilanza allo svolgimento di attività commerciali o d’investimento in Cina.

    Il presente materiale non è stato sottoposto all’esame delle autorità di vigilanza della RPC.

    Distributori e investitori esistenti in Corea e distributori a Taiwan:

    il presente materiale è fornito da Legg Mason Asset Management Hong Kong Limited a destinatari idonei in Corea e da Legg Mason Investments (Taiwan) Limited (Numero di registrazione: (109) Jin Guan Tou Gu Xin Zi Di 016; indirizzo: Suite E, 55F, Taipei 101 Tower, 7, Xin Yi Road, Section 5, Taipei 110, Taiwan, R.O.C.; Tel.: (886) 2-8722 1666) a Taiwan. Legg Mason Investments (Taiwan) Limited conduce e gestisce la propria attività in modo indipendente.

    Il presente materiale non è stato sottoposto all’esame delle autorità di vigilanza di Corea o Taiwan.

    Investitori nelle Americhe:

    il presente documento è fornito da Legg Mason Investor Services LLC, un intermediario registrato negli Stati Uniti, che comprende Legg Mason Americas International. Legg Mason Investor Services, LLC (membro FINRA/SIPC) e tutte le società citate sono controllate da Legg Mason, Inc.

    Investitori in Australia:

    Il presente materiale è pubblicato da Legg Mason Asset Management Australia Limited (ABN 76 004 835 839, AFSL 204827) (“Legg Mason”). I contenuti sono soggetti a diritti di proprietà e riservati e sono destinati esclusivamente all’uso da parte di Legg Mason e dei clienti acquisiti o potenziali che ricevono il documento. Ne sono vietate la riproduzione e la distribuzione a terzi, ad eccezione dei consulenti professionali del cliente.

    © 2018 Legg Mason Investor Services, LLC, member FINRA, SIPC. Legg Mason Investor Services, LLC è una controllata di Legg Mason, Inc.