Investment Insights

Regolamenti ESG europei: oneri e onori

Bonnie M. Wongtrakool, Global Head of ESG Investments
19 dicembre, 2019

Il piano della Commissione Europea di rafforzare l’adozione dei principi ESG in tutta la regione è un elemento positivo per gli investitori obbligazionari.

Nel mese di marzo 2018, la Commissione Europea ha pubblicato il suo Piano d’azione sulla finanza sostenibile, un ambizioso programma di 10 punti progettato per indirizzare il capitale privato verso gli obiettivi di sostenibilità e azione climatica dell’UE (vedere Figura 1). Il progresso di questo Piano d’azione sarà essenziale per il successo dell’Accordo europeo sul Green Deal annunciato lo scorso mercoledì 11 dicembre dal Presidente dell’UE Ursula von der Leyen. Attraverso le misure di questo Green Deal, l’Europa intende dimezzare le emissioni di gas serra entro il 2030 e raggiungere la neutralità climatica entro il 2050. Il costo del raggiungimento di questi obiettivi è stimato in 321 miliardi di dollari (290 miliardi di euro) all’anno.

Di recente sono state stabilite delle tappe fondamentali per quattro obiettivi del Piano d’azione:

  • Azione n. 1, Istituzione di un sistema di classificazione UE per attività sostenibili: questa settimana, tutti i 28 Paesi membri dell’UE hanno concordato un elenco di attività economiche che si qualificano come eco-sostenibili per finalità di investimento. Queste attività contribuiscono alla mitigazione o all’adattamento al cambiamento climatico, all’uso sostenibile delle risorse idriche e marine, alla transizione verso un’economia circolare, alla prevenzione e al controllo dell’inquinamento e alla conservazione degli ecosistemi. Si prevede che la tassonomia proposta sarà approvata dal Parlamento europeo mercoledì 18 dicembre, completamente documentata entro il 2021 e completamente implementata entro il 2022.
  • Azioni n. 2 e 7, Creazione di standard ed etichette per prodotti finanziari sostenibili e chiarimento dei compiti degli investitori istituzionali e degli asset manager: l’UE ha approvato il 27 novembre e pubblicato il 9 dicembre dei regolamenti informativi che stabiliscono specifici requisiti di segnalazione per gli investitori, come il grado in cui sono considerati i fattori di sostenibilità positivi e negativi e la relativa metodologia, e dei report periodici sul modo in cui i fondi classificati come sostenibili stanno rispettando gli obiettivi ESG. L’implementazione completa è richiesta entro il 10 marzo 2021.
  • Azione n. 5, Sviluppare benchmark di sostenibilità per sostenere gli obiettivi climatici: il 9 dicembre, l’UE ha adottato il Regolamento per i benchmark a basso contenuto di carbonio, che specifica i requisiti per la transizione climatica (ad es., percorsi di decarbonizzazione scientifici) e i benchmark allineati all’accordo di Parigi (ad es., il limite di 1,5 gradi Celsius stabilito nell’Accordo climatico di Parigi) a livello UE. Questo regolamento è entrato in vigore il 10 dicembre.

Lo sviluppo di queste normative fornisce supporto agli investitori ESG europei, accelerando al contempo l’adozione dei principi ESG da parte di altri che erano esitanti a causa di problemi fiduciari o di greenwashing. Le normative relative alla sostenibilità nel Regno Unito hanno avuto un effetto simile. In questo Paese, i fondi pensione sono stati obbligati a comunicare il loro approccio ESG e a pubblicare la propria politica di stewardship dallo scorso ottobre, e devono fornire una rendicontazione annuale per la stewardship entro il 1° ottobre 2020. Il Codice di Stewardship del Regno Unito è stato analogamente aggiornato per integrare esplicitamente i requisiti ESG il 24 ottobre ed entrerà in vigore all’inizio del 2020.

Sebbene queste normative possano sembrare onerose, pensiamo che questa evoluzione sia ampiamente vantaggiosa per gli investitori. Riteniamo che fornire più trasparenza sia sempre un fattore positivo e che una maggiore specificità nell’ambito dell’ESG aiuti gli investitori a scegliere strategie allineate ai loro obiettivi. Basandoci sulla nostra esperienza nella creazione di soluzioni di investimento per i clienti incentrati sulle tematiche ESG, siamo pronti ad aiutare gli investitori ad affrontare i nuovi requisiti normativi, mettendo al contempo i loro valori unici nella pratica finanziaria.

Figura 1: Azioni chiave proposte dalla Commissione europea per il finanziamento della crescita sostenibile

Fonti: Commissione Europea e Western Asset, al 7/3/2018.


 

Una strategia di investimento ambientale, sociale e di governance (ESG) può limitare i tipi e il numero di opportunità di investimento disponibili per un fondo e di conseguenza, può sottoperformare le strategie che non sono soggette a tali criteri.

Definizioni:

La Commissione Europea è l’organismo dotato di potere esecutivo dell’Unione Europea.

L’ Unione Europea (UE) è un’unione economica e politica istituita nel 1993 dai membri della Comunità Europea. L’UE conta attualmente 28 Paesi dopo la sua espansione che ha ammesso numerose nazioni dell’Europa centrale e orientale.

Il Codice di Stewardship del Regno Unito fa parte del diritto societario del Regno Unito e riguarda i principi che gli investitori istituzionali dovrebbero seguire. È stato pubblicato nel 2010 dal Financial Reporting Council ed è diretto ai gestori patrimoniali che detengono diritti di voto sulle azioni delle società del Regno Unito.

  • Informazioni importanti

    Ogni investimento comporta dei rischi, compresa la possibile perdita del capitale.

    Il valore degli investimenti e i relativi utili sono soggetti a oscillazioni ed è possibile che l’investitore non ottenga la restituzione delle somme inizialmente investite; essi possono inoltre risentire delle variazioni dei tassi d'interesse, dei tassi di cambio, delle condizioni generali di mercato, degli sviluppi di ordine politico, sociale ed economico e di altre variabili. Gli investimenti comportano dei rischi ivi inclusi, a titolo non esaustivo, eventuali ritardi nei pagamenti e la perdita di utili o di capitale. Legg Mason e le sue consociate non garantiscono alcun tasso di rendimento, né il recupero del capitale investito.

    I titoli azionari sono soggetti a oscillazioni di prezzo e al rischio di perdita del capitale investito. I titoli a reddito fisso sono soggetti al rischio di tasso, al rischio di credito, al rischio d’inflazione e al rischio di reinvestimento, nonché al rischio di perdita del capitale. Il valore dei titoli a reddito fisso varia in modo inversamente proporzionale al variare dei tassi d'interesse.

    Gli investimenti internazionali sono soggetti a rischi particolari, tra i quali oscillazioni valutarie e incertezze di ordine sociale, economico e politico, che possono comportare un aumento della volatilità. Tali rischi si amplificano nel caso dei mercati emergenti.

    L’investimento in materie prime e in valute presenta maggiori rischi, legati, ad esempio, alle condizioni di mercato, politiche, normative e ambientali, e può non essere adatto a tutti gli investitori.

    Le performance storiche non sono garanzia di risultati futuri.

    Si precisa che gli investitori non possono investire direttamente negli indici.

    Le performance degli indici non gestiti non tengono conto di commissioni, spese o oneri di vendita.

    Informazioni importanti:

    Le opinioni e i pareri espressi nel presente documento non devono essere interpretati come previsioni di eventi o risultati futuri, garanzie di risultati futuri, raccomandazioni o servizi di consulenza. Le affermazioni qui contenute non devono altresì essere interpretate come raccomandazioni di acquisto o di vendita di titoli. Le affermazioni prospettiche sono soggette a incertezze che potrebbero comportare sostanziali divergenze tra gli sviluppi e i risultati effettivi e le aspettative espresse. Le presenti informazioni sono state elaborate a partire da fonti ritenute attendibili, ma non se ne garantisce l’accuratezza e la completezza. Le informazioni e le opinioni espresse da Legg Mason o dalle sue consociate sono aggiornate alla data indicata, possono variare senza preavviso e non tengono conto degli obiettivi d’investimento, della situazione finanziaria o delle esigenze specifiche dei singoli investitori.

    Le informazioni contenute nel presente documento sono riservate e soggette a diritti di proprietà e non possono essere utilizzate da soggetti che non ne siano i destinatari. Legg Mason, le sue consociate e i rispettivi funzionari o dipendenti declinano ogni responsabilità per eventuali perdite derivanti dall’utilizzo del presente documento e del suo contenuto. Sono vietate la riproduzione, distribuzione e pubblicazione del presente materiale, senza il previo consenso scritto di Legg Mason. La distribuzione del presente materiale può essere soggetta a limitazioni in alcune giurisdizioni. Chiunque entri in possesso del presente materiale è tenuto a informarsi in merito all’esistenza di tali limitazioni e, se del caso, a rispettarle.

    È possibile che il presente materiale sia stato elaborato da un consulente o da una società collegati a una delle società sottoindicate in quanto entrambi sotto il comune controllo o la proprietà di Legg Mason, Inc. Se non diversamente specificato, il simbolo “$” (dollaro) indica i dollari statunitensi.

    Il presente materiale è finalizzato esclusivamente alla distribuzione nei paesi e ai destinatari elencati.

    Investitori nel Regno Unito, clienti professionali e controparti idonee nei paesi dell’UE e del SEE (escl. Regno Unito) e investitori qualificati in Svizzera:

    In Europa (eccetto Regno Unito e Svizzera) il presente documento è emesso da Legg Mason Investments (Ireland) Limited, con sede legale sita all'indirizzo Floor 6, Building Three, Number One Ballsbridge, 126 Pembroke Road, Dublino 4, DO4 EP27. Registrata in Irlanda e iscritta al registro delle imprese con il n. 271887. Autorizzata e regolamentata dalla Central Bank of Ireland.

    Nel Regno Unito, pubblicato e approvato da Legg Mason Investments (Europe) Limited, con sede legale in 201 Bishopsgate, Londra, EC2M 3AB. Iscritta al registro delle imprese di Inghilterra e Galles con il numero 1732037. Autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority.

    In Svizzera, pubblicato e approvato da Legg Mason Investments (Switzerland) GmbH, autorizzato dall'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA. Investitori in Svizzera: il rappresentante in Svizzera è FIRST INDEPENDENT FUND SERVICES LTD., Klausstrasse 33, 8008 Zurigo, Svizzera e l'agente pagatore in Svizzera è NPB Neue Privat Bank AG, Limmatquai 1, 8024 Zurigo, Svizzera. Copie dello Statuto, del Prospetto, delle Informazioni chiave per gli investitori e delle relazioni annuali e semestrali della Società possono essere ottenute gratuitamente presso il rappresentante in Svizzera.

    Investitori a Hong Kong e Singapore:

    il presente materiale è fornito da Legg Mason Asset Management Hong Kong Limited a Hong Kong e Legg Mason Asset Management Singapore Pte. Limited (numero di registrazione (UEN): 200007942R) a Singapore.

    Il presente materiale non è stato sottoposto all’esame delle autorità di vigilanza di Hong Kong o Singapore.

    Investitori nella Repubblica Popolare Cinese (“RPC”):

    il presente materiale è fornito da Legg Mason Asset Management Hong Kong Limited a destinatari specifici nella RPC. Il contenuto del presente documento è destinato esclusivamente alla stampa o agli investitori nella RPC che investono nei prodotti del programma QDII (Qualified Domestic Institutional Investors, investitori istituzionali nazionali qualificati) offerti da una banca commerciale della RPC in conformità con la regolamentazione della China Banking Regulatory Commission. Prima della sottoscrizione, gli investitori sono tenuti a leggere il documento di offerta. Per maggiori delucidazioni, si consiglia di rivolgersi a una banca commerciale e/o ad altri consulenti specializzati nella RPC. Si ricorda che Legg Mason e le sue consociate si occupano esclusivamente della gestione dei fondi offshore in cui investono i prodotti QDII. Legg Mason e le sue consociate non sono autorizzate da alcuna autorità di vigilanza allo svolgimento di attività commerciali o d’investimento in Cina.

    Il presente materiale non è stato sottoposto all’esame delle autorità di vigilanza della RPC.

    Distributori e investitori esistenti in Corea e distributori a Taiwan:

    il presente materiale è fornito da Legg Mason Asset Management Hong Kong Limited a destinatari idonei in Corea e da Legg Mason Investments (Taiwan) Limited (Numero di registrazione: (98) Jin Guan Tou Gu Xin Zi Di 001; indirizzo: Suite E, 55F, Taipei 101 Tower, 7, Xin Yi Road, Section 5, Taipei 110, Taiwan, R.O.C.; Tel.: (886) 2-8722 1666) a Taiwan. Legg Mason Investments (Taiwan) Limited conduce e gestisce la propria attività in modo indipendente.

    Il presente materiale non è stato sottoposto all’esame delle autorità di vigilanza di Corea o Taiwan.

    Investitori nelle Americhe:

    il presente documento è fornito da Legg Mason Investor Services LLC, un intermediario registrato negli Stati Uniti, che comprende Legg Mason Americas International. Legg Mason Investor Services, LLC (membro FINRA/SIPC) e tutte le società citate sono controllate da Legg Mason, Inc.

    Investitori in Australia:

    Il presente materiale è pubblicato da Legg Mason Asset Management Australia Limited (ABN 76 004 835 839, AFSL 204827) (“Legg Mason”). I contenuti sono soggetti a diritti di proprietà e riservati e sono destinati esclusivamente all’uso da parte di Legg Mason e dei clienti acquisiti o potenziali che ricevono il documento. Ne sono vietate la riproduzione e la distribuzione a terzi, ad eccezione dei consulenti professionali del cliente.

    © 2018 Legg Mason Investor Services, LLC, member FINRA, SIPC. Legg Mason Investor Services, LLC è una controllata di Legg Mason, Inc.