Investment Insights

La Brexit di Boris: cosa accadrà ora?

Gordon S. Brown
31 dicembre 2019

Il pessimismo circa un potenziale accordo commerciale positivo tra Regno Unito e Unione Europea potrebbe essere ingiustificato.

Ad agosto abbiamo scritto che i mercati finanziari stavano sopravvalutando il rischio di una Brexit “no-deal” e la nostra opinione era che tale risultato sarebbe stato evitato. Nell’ambito degli scenari alternativi, la nostra principale convinzione era che il Regno Unito avrebbe lasciato l’UE con un accordo rivisto.

Il Primo Ministro Johnson ha ottenuto una maggioranza significativa alle elezioni generali del 12 dicembre, pertanto il suo accordo “pronto” è stato agevolmente approvato dal Parlamento, garantendo l’uscita del Regno Unito dall’UE il 31 gennaio. Tuttavia, le modifiche apportate al progetto di legge sulla Brexit garantiscono che, per legge, il periodo di transizione non vada oltre il 31 dicembre 2020, sollevando nuovamente dubbi sulla probabilità e sull’ampiezza di qualsiasi accordo commerciale.

Il valore della sterlina britannica ha rispecchiato l’ottimismo del mercato nelle fasi precedenti e successive all’elezione generale ed è stato seguito dal pessimismo circa l’imposizione di un termine per il periodo di transizione da parte del governo.

GBP e USD

Fonte: Bloomberg, al 27/12/2019. Le performance passate non rappresentano una garanzia dei risultati futuri. Gli indici non sono gestiti e non sono disponibili per investimenti diretti. I rendimenti degli indici non includono le commissioni e gli oneri di vendita. Queste informazioni vengono fornite a scopo puramente illustrativo e non riflettono le performance di un investimento reale.

Un periodo di tempo breve, ma un leggero ottimismo

La maggior parte dei commenti dopo l’approvazione della legislazione sulla Brexit da parte del Parlamento hanno sostenuto la tesi che un periodo di tempo relativamente breve per negoziare un accordo commerciale significa che qualsiasi accordo raggiunto probabilmente sarà un accordo scomodo per il Regno Unito, o addirittura che non si raggiungerà nessun accordo. Oltre al fatto che i tempi ristretti per le negoziazioni faranno concentrare gli sforzi di entrambe le parti, non siamo convinti che una tale negatività sia giustificata, per diversi motivi.

In primo luogo, l’UE ha già esteso l’offerta di un accordo commerciale di libero scambio con il Regno Unito, simile a quello esistente con il Canada, come già dichiarato dal Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk: “Permettetemi di chiarire questo punto: l’UE vuole un rapporto con il Regno Unito che sia il più possibile stretto e speciale. Fin dall’inizio, l’offerta dell’UE non solo è stata un accordo simile a quello canadese, ma addirittura un accordo molto migliore”.

Secondo, dato il significato del Regno Unito come mercato di esportazioni di beni e servizi dell’UE e l’importanza dell’accesso continuo dell’UE al più grande centro finanziario, Londra, l’interesse dell’UE a raggiungere un accordo è analogo all’interesse del Regno Unito. Ciò è particolarmente vero in un momento in cui la crescita nell’economia dell’UE rimane debole e vulnerabile ai rischi di ribasso.

Terzo, qualsiasi accordo commerciale cercherà di replicare gli accordi esistenti di barriere commerciali inesistenti e un allineamento normativo piuttosto che creare un regime completamente nuovo, per cui si ha un notevole vantaggio rispetto a uno scenario in cui non esiste una normativa precedente.

Infine, con un’ampia maggioranza in Parlamento, il governo può introdurre nuove leggi per prolungare il periodo di transizione, se ritiene che sia negli interessi del Regno Unito farlo.

Il percorso futuro è difficile, ma il contesto di crescita è più favorevole

Sebbene i mercati finanziari del Regno Unito continueranno a rimanere volatili e reagiranno alle notizie sul commercio, riteniamo che le prospettive macroeconomiche domestiche per il 2020 sembrino alquanto migliori. Dopo essere stata praticamente ferma nella seconda metà del 2019, la crescita è destinata a risalire, sospinta da una spesa pubblica supplementare e da una parziale ripresa degli investimenti delle imprese. Anche se questo scenario fornisce una piattaforma solida, ci aspettiamo un aumento più significativo della crescita una volta che venga fatta chiarezza sui dettagli del rapporto futuro. Seguendo lo stesso copione degli ultimi tre anni e mezzo, ci aspettiamo che l’inquietudine degli investitori continui ad aumentare fino al raggiungimento del possibile ennesimo accordo dell’ultimo minuto con inevitabili compromessi da entrambe le parti. Nonostante questa incertezza, Western Asset continua ad avere un’opinione positiva sulle obbligazioni societarie del Regno Unito e sulla sterlina.


Definizioni:

La“Brexit” è una formula abbreviata che si riferisce al voto del Regno Unito favorevole all’uscita dall’Unione Europea.

La sterlina britannica è la valuta del Regno Unito.

L’Unione Europea (UE) è un’unione economica e politica istituita nel 1993 dai membri della Comunità Europea.

 

  • Informazioni importanti

    Ogni investimento comporta dei rischi, compresa la possibile perdita del capitale.

    Il valore degli investimenti e i relativi utili sono soggetti a oscillazioni ed è possibile che l’investitore non ottenga la restituzione delle somme inizialmente investite; essi possono inoltre risentire delle variazioni dei tassi d'interesse, dei tassi di cambio, delle condizioni generali di mercato, degli sviluppi di ordine politico, sociale ed economico e di altre variabili. Gli investimenti comportano dei rischi ivi inclusi, a titolo non esaustivo, eventuali ritardi nei pagamenti e la perdita di utili o di capitale. Legg Mason e le sue consociate non garantiscono alcun tasso di rendimento, né il recupero del capitale investito.

    I titoli azionari sono soggetti a oscillazioni di prezzo e al rischio di perdita del capitale investito. I titoli a reddito fisso sono soggetti al rischio di tasso, al rischio di credito, al rischio d’inflazione e al rischio di reinvestimento, nonché al rischio di perdita del capitale. Il valore dei titoli a reddito fisso varia in modo inversamente proporzionale al variare dei tassi d'interesse.

    Gli investimenti internazionali sono soggetti a rischi particolari, tra i quali oscillazioni valutarie e incertezze di ordine sociale, economico e politico, che possono comportare un aumento della volatilità. Tali rischi si amplificano nel caso dei mercati emergenti.

    L’investimento in materie prime e in valute presenta maggiori rischi, legati, ad esempio, alle condizioni di mercato, politiche, normative e ambientali, e può non essere adatto a tutti gli investitori.

    Le performance storiche non sono garanzia di risultati futuri.

    Si precisa che gli investitori non possono investire direttamente negli indici.

    Le performance degli indici non gestiti non tengono conto di commissioni, spese o oneri di vendita.

    Informazioni importanti:

    Le opinioni e i pareri espressi nel presente documento non devono essere interpretati come previsioni di eventi o risultati futuri, garanzie di risultati futuri, raccomandazioni o servizi di consulenza. Le affermazioni qui contenute non devono altresì essere interpretate come raccomandazioni di acquisto o di vendita di titoli. Le affermazioni prospettiche sono soggette a incertezze che potrebbero comportare sostanziali divergenze tra gli sviluppi e i risultati effettivi e le aspettative espresse. Le presenti informazioni sono state elaborate a partire da fonti ritenute attendibili, ma non se ne garantisce l’accuratezza e la completezza. Le informazioni e le opinioni espresse da Legg Mason o dalle sue consociate sono aggiornate alla data indicata, possono variare senza preavviso e non tengono conto degli obiettivi d’investimento, della situazione finanziaria o delle esigenze specifiche dei singoli investitori.

    Le informazioni contenute nel presente documento sono riservate e soggette a diritti di proprietà e non possono essere utilizzate da soggetti che non ne siano i destinatari. Legg Mason, le sue consociate e i rispettivi funzionari o dipendenti declinano ogni responsabilità per eventuali perdite derivanti dall’utilizzo del presente documento e del suo contenuto. Sono vietate la riproduzione, distribuzione e pubblicazione del presente materiale, senza il previo consenso scritto di Legg Mason. La distribuzione del presente materiale può essere soggetta a limitazioni in alcune giurisdizioni. Chiunque entri in possesso del presente materiale è tenuto a informarsi in merito all’esistenza di tali limitazioni e, se del caso, a rispettarle.

    È possibile che il presente materiale sia stato elaborato da un consulente o da una società collegati a una delle società sottoindicate in quanto entrambi sotto il comune controllo o la proprietà di Legg Mason, Inc. Se non diversamente specificato, il simbolo “$” (dollaro) indica i dollari statunitensi.

    Il presente materiale è finalizzato esclusivamente alla distribuzione nei paesi e ai destinatari elencati.

    Investitori nel Regno Unito, clienti professionali e controparti idonee nei paesi dell’UE e del SEE (escl. Regno Unito) e investitori qualificati in Svizzera:

    In Europa (eccetto Regno Unito e Svizzera) il presente documento è emesso da Legg Mason Investments (Ireland) Limited, con sede legale sita all'indirizzo Floor 6, Building Three, Number One Ballsbridge, 126 Pembroke Road, Dublino 4, DO4 EP27. Registrata in Irlanda e iscritta al registro delle imprese con il n. 271887. Autorizzata e regolamentata dalla Central Bank of Ireland.

    Nel Regno Unito, pubblicato e approvato da Legg Mason Investments (Europe) Limited, con sede legale in 201 Bishopsgate, Londra, EC2M 3AB. Iscritta al registro delle imprese di Inghilterra e Galles con il numero 1732037. Autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority.

    In Svizzera, pubblicato e approvato da Legg Mason Investments (Switzerland) GmbH, autorizzato dall'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari FINMA. Investitori in Svizzera: il rappresentante in Svizzera è FIRST INDEPENDENT FUND SERVICES LTD., Klausstrasse 33, 8008 Zurigo, Svizzera e l'agente pagatore in Svizzera è NPB Neue Privat Bank AG, Limmatquai 1, 8024 Zurigo, Svizzera. Copie dello Statuto, del Prospetto, delle Informazioni chiave per gli investitori e delle relazioni annuali e semestrali della Società possono essere ottenute gratuitamente presso il rappresentante in Svizzera.

    Investitori a Hong Kong e Singapore:

    il presente materiale è fornito da Legg Mason Asset Management Hong Kong Limited a Hong Kong e Legg Mason Asset Management Singapore Pte. Limited (numero di registrazione (UEN): 200007942R) a Singapore.

    Il presente materiale non è stato sottoposto all’esame delle autorità di vigilanza di Hong Kong o Singapore.

    Investitori nella Repubblica Popolare Cinese (“RPC”):

    il presente materiale è fornito da Legg Mason Asset Management Hong Kong Limited a destinatari specifici nella RPC. Il contenuto del presente documento è destinato esclusivamente alla stampa o agli investitori nella RPC che investono nei prodotti del programma QDII (Qualified Domestic Institutional Investors, investitori istituzionali nazionali qualificati) offerti da una banca commerciale della RPC in conformità con la regolamentazione della China Banking Regulatory Commission. Prima della sottoscrizione, gli investitori sono tenuti a leggere il documento di offerta. Per maggiori delucidazioni, si consiglia di rivolgersi a una banca commerciale e/o ad altri consulenti specializzati nella RPC. Si ricorda che Legg Mason e le sue consociate si occupano esclusivamente della gestione dei fondi offshore in cui investono i prodotti QDII. Legg Mason e le sue consociate non sono autorizzate da alcuna autorità di vigilanza allo svolgimento di attività commerciali o d’investimento in Cina.

    Il presente materiale non è stato sottoposto all’esame delle autorità di vigilanza della RPC.

    Distributori e investitori esistenti in Corea e distributori a Taiwan:

    il presente materiale è fornito da Legg Mason Asset Management Hong Kong Limited a destinatari idonei in Corea e da Legg Mason Investments (Taiwan) Limited (Numero di registrazione: (98) Jin Guan Tou Gu Xin Zi Di 001; indirizzo: Suite E, 55F, Taipei 101 Tower, 7, Xin Yi Road, Section 5, Taipei 110, Taiwan, R.O.C.; Tel.: (886) 2-8722 1666) a Taiwan. Legg Mason Investments (Taiwan) Limited conduce e gestisce la propria attività in modo indipendente.

    Il presente materiale non è stato sottoposto all’esame delle autorità di vigilanza di Corea o Taiwan.

    Investitori nelle Americhe:

    il presente documento è fornito da Legg Mason Investor Services LLC, un intermediario registrato negli Stati Uniti, che comprende Legg Mason Americas International. Legg Mason Investor Services, LLC (membro FINRA/SIPC) e tutte le società citate sono controllate da Legg Mason, Inc.

    Investitori in Australia:

    Il presente materiale è pubblicato da Legg Mason Asset Management Australia Limited (ABN 76 004 835 839, AFSL 204827) (“Legg Mason”). I contenuti sono soggetti a diritti di proprietà e riservati e sono destinati esclusivamente all’uso da parte di Legg Mason e dei clienti acquisiti o potenziali che ricevono il documento. Ne sono vietate la riproduzione e la distribuzione a terzi, ad eccezione dei consulenti professionali del cliente.

    © 2018 Legg Mason Investor Services, LLC, member FINRA, SIPC. Legg Mason Investor Services, LLC è una controllata di Legg Mason, Inc.